Cristina Nardi Spiller

Docente di Macroeconomia e di Economia dei Beni Culturali, presso la Facoltà di Economia dell’Arte presso la Facoltà di Lettere, Università di Verona. I suoi studi vertono principalmente sui problemi di carattere monetario-finanziario e sul pensiero economico di studiosi italiani, in particolare del XVIII e del XX secolo. Ha peraltro analizzato aspetti dell’economia dell’arte, dell’occupazione femminile, della realtà regionale e ambientale. Ha pubblicato numerosi saggi su prestigiose riviste e vari volumi.

Arte ed economia: attrazione fatale od opportunità di sviluppo internazionale?
La dimensione economica e territoriale dell attività umana
Il processo moltiplicatorio