Roberto Pasini

Roberto Pasini (Bologna, 1958) insegna Storia dell’arte contemporanea all’Università di Verona. La sua produzione di storico e di critico copre oltre trent’anni di attività italiana e internazionale. Fra i libri più noti e ristampati la monografia Morandi (1989, seconda edizione 2010), L’Informale. Stati Uniti Europa Italia (1995, terza edizione 2003), Che cos’è l’arte? (2007, seconda edizione 2013) e i recenti volumi Teoria generale dell’immagine (2012), La dispensa di Suzanne. Miti, errori e false credenze nell’arte contemporanea (2013), Fare e non fare. Arte, cultura, società (2014).

Il corpo tra virtualità e realtà - da Pollock a Morimura

In questo volume sono focalizzati alcuni protagonisti e percorsi che animano le ricerche artistiche sul tema forse più affascinante della seconda metà del secolo scorso, ossia il corpo.

Che cos'è l'arte?

Chiedersi che cos’è l’arte è farsi certamente del male. Ogni interrogativo di genere essenziali sta ha infatti il pregio di porre domande fondamentali, ma il difetto di creare un’infinità di problemi

Il Sacro nell'arte contemporanea

Dal Romanticismo a oggi, il testo propone un’ampia ricognizione sul concetto di “sacro” nell’arte, attraverso un percorso che, anziché negarlo, ne ha fatto una componente…

Il vuoto nell'arte contemporanea

Il tema del “vuoto” ha avuto nel corso dell’arte con-temporanea una esplicazione più ampia e interessante di quanto non possa apparire a prima vista.