Aldo Nardi

sociologo, fa parte dell’Osservatorio sulla Didattica istituito col patrocinio del Dipartimento di Scienze filologiche e storiche dell’Università di Trento, dove ha insegnato Psicopedagogia del linguaggio e della comunicazione presso la Facoltà di Lettere e Filosofia. E’ stato assegnista di ricerca alla Facoltà di Scienze motorie di Roma (Università del Foro Italico), collabora con il Centro internazionale di ricerca sul cooperative learning della Facoltà di Sociologia di Trento. Oltre che di comunicazione in ambito formativo, si occupa del rapporto tra processi di transizione e meccanismi di costruzione dell’identità personale. Ha pubblicato, tra l’altro, La base di formazione (a cura di), Milano 1997; La didattica del sé, Milano, 1999; Le forme della comunicazione, Torino 2002; Identità e contaminazioni (a cura di), Roma, 2002; L’identità imprigionata. Tra patologie e atti creativi (a cura di), Trento, 2006.

Adolescenza e immagini di sé