Girolamo Maggi

Girolamo Maggi (Anghiari 1523ca - Costantinopoli 1573), fu letterato, autore di opere di erudizione. Su incarico della Repubblica di Venezia fu destinato a Cipro in qualità di esperto di architettura militare. Lì fu catturato dai Turchi dopo la presa di Famagosta e portato schiavo a Costantinopoli, dove, nel 1573 fu ucciso. Lì scrisse due opere: De tintinnabulis, stampato la prima volta nel 1608, De equuleo (1609).

De tintinnabulis - Le campane