Claudio Liberstell

Di Claudio Liberstell potremmo dire molte cose interessanti: che ha una laurea, un dottorato, che è stato docente universitario, ma chi lo conosce ne rimane incuriosito per altro. Lo definirebbe un bambino ingenuo che vive nel suo mondo. Dalla sua mente, alle volte un po’ distante, ci osserva e pensa. Dopo i suoi lunghi viaggi, esplorando la vita, gli ambienti e le persone, ama fermarsi, così comincia a studiare senza sosta la scienza e la filosofia, per poi pensare; dal pensiero si è fatto condurre in questo libro che ha celato per dieci anni fino a che Federica, entrata per errore e per amore nel suo regno, ha letto questo testo quando era ancora in evoluzione, vivente ed è riuscita a farlo maturare per uscire e presentarsi al pubblico.

IL FIORE NELLA MACCHIA