Collana "Questo è quel mondo"

“A volere che l’immaginazione faccia presentemente in noi quegli effetti che facea negli antichi, e fece un tempo in noi stessi, bisogna sottrarla dall’oppressione dell’intelletto, bisogna sferrarla e scarcerarla, bisogna rompere quei recinti” (Giacomo Leopardi) - “Questo è quel mondo” è una collana diretta da Enrico De Vivo. Fa esplicito riferimento, nel nome, alla poesia “A Silvia” e, nella citazione in apertura, al “Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica” di Giacomo Leopardi. L’intenzione è quella di riscoprire l’universo della conoscenza fondata sulla fantasia, con una critica indiretta, ma chiara, all’attualità e alla storia, dalle quali è bandito e rimosso qualsiasi pensiero non controllato. Oggi finzioni e fantasia sono solo in apparenza venerate, in realtà vengono manipolate a fini mercantili, e utilizzate per impedire di vedere le cose come stanno. Le finzioni false in cui quotidianamente siamo immersi e che ci ammorbano la vita, a cominciare da tutta la cosiddetta società dello spettacolo, vanno smascherate – a maggior ragione nell’epoca delle verità globalmente propagate – cantando e fingendo un nuovo mondo, scarcerando l’immaginazione per dare il giusto peso alle apparenze. I libri di “Questo è quel mondo” saranno storie, studi, raccolte di versi che sappiano ancora portarci in territori non programmati a tavolino, saltando a pie’ pari le angosce del tempo reale, non per obliarle, bensì per renderle più comprensibili alla luce delle intuizioni del pensiero fantastico.

Divagazioni stanziali

Ecco un libro pieno di pazienza, di calma, di attenzioni, di bei racconti, senza niente di romanzesco, tutto al naturale...

Nessuno ti può costringere

Un ragazzino che a dodici anni, nell’epoca fra le due guerre, scappa dalla famiglia e dai doveri e comincia a girovagare fra incontri straordinari e grotteschi, fra pericoli e iniziazioni...

Il ritardo

I protagonisti degli undici racconti di questo libro cercano di andare avanti con fiducia in un mondo che si è fatto quasi indecifrabile. Li seguiamo nei loro incontri e nelle loro avventure…

A schermo nero

L’universo del cinema, l’arte più giovane dello scorso millennio, è un universo ipnotico che stimola l’immaginazione a creare, ricreare, montare…

Brevi dal Nord

“In Brevi dal Nord non esiste un filo conduttore, una traccia, una sia pur esile indicazione che possa suggerire un senso generale e definitivo dell’opera…

Semplici svolte del destino

Ivan Levrini (Reggio Emilia, 1958) vive a Reggio Emilia dove si trova a suo agio per via del clima umido e nebbioso d’inverno, bollente e più umido ancora d’estate, e a cui tradizionalmente si pone…

Il ricatto del godimento

Questi dispacci sull’Italia contemporanea vista dall’America possono essere letti come un piccolo trattato di sessuopolitica, visto che è stato l’incrocio istituzionale di politica e piacere…

Saggi Inventati

Questa raccolta di saggi si stacca da tutte le raccolte di saggi in circolazione, per una dedizione rara, che sfugge del tutto al pensiero universitoide: …