Scena e retroscena di un "patrimonio"

Oggetto di questo lavoro è l’esplorazione dei modi attraverso i quali a Napoli, una grande città del Mediterraneo, l’artigianato artistico negli ultimi anni è stato al centro di processi forti di ridefinizione di un’identità urbana complessa e problematica, interagendo con la cultura popolare, il turismo e la museografia. In particolare il volume, dopo aver ripercorso i complessi rapporti tra turismo e identità urbana, si rivolge ad alcune forme di artigianato artistico oggi localizzate in specifiche aree della città: oreficeria, ferro, ceramica, ma soprattutto all’artigianato dei cosiddetti “pastori”, le figurine di terracotta del presepe napoletano, che nell’ultimo decennio hanno avuto un forte rilancio produttivo grazie anche alla ripresa del turismo nel “centro antico” di Napoli, area dove si concentra la maggior parte degli artigiani del presepe. Il rapporto artigianato/turismo/identità è esplorato assumendo una prospettiva dinamica e costruttivista nei confronti del patrimonio e della tradizione, intesi non come “essenze”, “depositi” oggettivi e immutabili di autenticità, ma come “luoghi” immaginati, usati e manipolati dai diversi soggetti coinvolti –artigiani, turisti, intellettuali e gli stessi antropologi- per pensare e pensarsi come “cultura locale”, ora colta ora popolare. Alessandra Broccolini – Dottore di Ricerca di Discipline Etno-Antropologiche presso l’Università “La Sapienza di Roma dal 1999, è attualmente Professore a contratto in Etnologia presso la Facoltà di Sociologia della stessa Università. Si occupa di teoria antropologica e in particolare di “antropologia dell’Italia” (Italia centro-meridionale – Lazio, Campania (Napoli)) con particolare riferimento al tema dell’identità, della festa, antropologia del turismo, patrimonio culturale e musei. Dal 1999 collabora con la Regione Lazio in materia di catalogazione e ricerca in ambito etno-antropoplogico. Ha scritto diversi saggi su Napoli, sui temi del gioco, della festa, della rappresentazione dello spazio urbano, sulla scrittura etnografica, sul concetto di ”tradizione”.

di Alessandra  Broccolini

Alessandra Broccolini – Dottore di Ricerca di Discipline Etno-Antropologiche presso l’Università “La Sapienza di Roma dal 1999, è attualmente Professore a contratto in Etnologia presso la Facoltà di Sociologia della stessa Università. Si occupa di teoria antropologica e in particolare di “antropologia dell’Italia” (Italia centro-meridionale – Lazio, Campania (Napoli)) con particolare riferimento al tema dell’identità, della festa, antropologia del turismo, patrimonio culturale e musei. Dal 1999 collabora con la Regione Lazio in materia di catalogazione e ricerca in ambito etno-antropoplogico. Ha scritto diversi saggi su Napoli, sui temi del gioco, della festa, della rappresentazione dello spazio urbano, sulla scrittura etnografica, sul concetto di ”tradizione”.

Scena e retroscena di un "patrimonio"

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 348
Formato 14x21
Rilegatura Cucita
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  
Anno 2008
ISBN 978-88-89480-41-0