Il Rumore del Mondo Società, etnografia e paesaggi sonori

Il suono è un aspetto presente in ogni evento quotidiano: voci, fruscii, musiche, rintocchi. Che si tratti del suono di una foresta, della voce di un interlocutore o della musica ascoltata con un walkman, il paesaggio sonoro che ci circonda offre alle nostre orecchie un ampia varietà di indizi complessi che utilizziamo per organizzare la vita di ogni giorno. Lungi dal rappresentare dei meri fenomeni acustici, i vari usi e funzioni svolti dal suono tra gli esseri umani necessitano dunque di essere studiati e compresi tenendo conto delle pratiche culturali e delle interazioni sociali ad essi relative. L’attenzione verso il suono come sistema culturale offre una interessante prospettiva antropologica a partire dalla quale pensare ed esaminare le norme, le pratiche e le istituzioni in base alle quali gli esseri umani usano e fruiscono dei vari mondo acustici all’interno dei quali abitano. Completa il volume una breve guida pratica all’indagine etnografica dei paesaggi sonori.

di Francesco  Ronzon

Francesco Ronzon è docente di Antropologia culturale presso l’Accademia di Belle Arti G .B. Cignaroli, Verona. Ha svolto indagini etnografiche ad Haiti, New York e in Italia ed è autore di vari libri e saggi di argomento antropologico.

Il Rumore del Mondo
Società, etnografia e paesaggi sonori

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 100
Formato 12x20,5
Rilegatura Cucita
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  2010
Anno 2010
ISBN 978-88-6464-066-2