Antropologia dell’arte

Che cos'è l'arte? Dalle ricerche etnografiche compiute a partire da metà Ottocento emerge chiaramente come le opere usualmente indicate con questa etichetta non costituiscono una classe speciale la cui ipotetica essenza trascenderebbe tempo e società. Ciò rende dunque necessario analizzare gli artefatti e le performance artistiche come un insieme di elementi inseriti all'interno di pratiche culturali complesse il cui svolgimento rimanda ad un intreccio di aspetti storici e processi locali empiricamente indagabili e documentabili. Allo scopo di introdurre il lettore all'antropologia dell'arte, dopo aver inquadrato storicamente l'oggetto di studio e lo sviluppo dello campo disciplinare, il libro presenta una rassegna delle principali nozioni impiegate in quest'ambito di ricerca attraverso l'analisi di vari casi etnografici. Tra questi: il rai algerino, l'arte dei fiori zen, le pitture aborigene australiane, le performance di capoeira, il mercato dell'arte africana contemporanea ed altri ancora.

di Francesco  Ronzon

Francesco Ronzon è docente di Antropologia culturale presso l’Accademia di Belle Arti G .B. Cignaroli, Verona. Ha svolto indagini etnografiche ad Haiti, New York e in Italia ed è autore di vari libri e saggi di argomento antropologico.

Antropologia dell’arte

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 170
Formato 12x20,5
Rilegatura Cucita
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  2010
Anno 2010
ISBN 9788864640792