La nostalgia della compiutezza: tra fiducia e cambiamento

Il testo avvia la sua riflessione partendo dalla matrice originaria che spinge ogni individuo a costruire reti di relazione. Tale è la nostalgia della compiutezza, cioè l'intimo sentore di una memoria che ciascuno di noi conserva nel suo animo e che muove, anche inconsapevolmente, le nostre scelte, alla ricerca della soddisfazione di questo bisogno profondo e mai del tutto rimosso. Le organizzazioni troverebbero il significato della loro origine proprio nell'esigenza di ricomporre una unità perduta, che ogni essere umano conosce e sente come esigenza primaria di interazione e integrazione. La nostalgia della compiutezza, come frutto di una economia della conoscenza, è il sentimento che muove questa esigenza e nutre la volontà di appagare il desiderio di appartenere, di non essere soli, di poter produrre in una prospettiva caratterizzata dalla presenza di fiducia reciproca e tensione al cambiamento, qualcosa che segni e confermi il valore di ogni relazione. Il frammento è mortale mentre la totalità è eterna, da questa visione apicale l'autore comprende nelle sue osservazioni anche dimensioni molto concrete e pratiche come l'incidenza che può avere una simile prospettiva nella declinazione e reinterpretazione di una relazione privilegiata e strategica per ogni organizzazione: quella tra cliente e consulente commerciale.

di Giuseppe  D'Imperio

Psicologo del Lavoro ed dell'Organizzazione si è sempre occupato di Formazione e Sviluppo del personale, sia nell'ambito della Pubblica Amministrazione che nel settore Privato, inizialmente in veste di consulente, presso la società SyMan del Gruppo Methodos, quindi dal 1997 presso la Banca Nazionale del Lavoro del Gruppo BNP Paribas. Interessato osservatore dei fenomeni organizzativi tesse i suoi scritti intorno alla metafora dell'organizzazione come "rete di relazione" privilegiando un approccio multidisciplinare che permette di analizzare le macro-dinamiche socio-organizzative senza mai perdere di vista la micro-dimensione individuale Collabora con l'Università degli Studi dell'Aquila ove collabora nello sviluppo delle attività didattiche inerenti i temi della Psicologia del lavoro.

La nostalgia della compiutezza:
tra fiducia e cambiamento

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 169
Formato 16x23
Rilegatura Cucita
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  2012
Anno 2012
ISBN 9788864641706