Il volgar modo

Il successo dei libri di lettere nel Cinquecento ha prodotto alcune decisive novità strutturali e formali che hanno creato la nascita di una retorica dello scritto epistolare diversa da quella in uso nel medioevo. L’omologazione della lingua volgare in tipografia poi ha permesso ch’essa potesse ergersi come modello autonomo, utile per la contemporaneità, strutturalmente nuovo e maggiormente comunicativo anche di problematiche storiche, politiche e culturali e non più solo letterarie. Gli obiettivi di studio di questo lavoro sono, dunque, fondamentalmente due: la lingua, espressione di un contesto culturale e professionale in continuo evolversi e i contenuti espressi. Per questo, abbiamo centrato l’attenzione sulle polemiche sul volgare (i casi di Muzio e Tolomei offrono in questo senso un quadro soddisfacente della situazione e del tenore delle discussioni) e sulle note alli lettori che gli antiquari allegano alle proprie edizioni a stampa di antichità. Anzi, in questo specifico caso, è proprio la lingua il metro di misurazione della validità argomentativa ed espressiva delle trattazioni e il metro con cui gli stessi antiquari trasformano la lingua letteraria in tecnica. L’ultima sezione è dedicata ai Discorsi di Vincenzo Giustiniani che evidenziano, invece,una serie di problematiche degne di essere studiate e approfondite in un’ottica epistolografia e trattatistica.

di Gennaro  Tallini

Gennaro Tallini, Dottore di Ricerca in filologia, insegna letteratura italiana presso il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Verona. Si occupa prevalentemente di storia della stampa rinascimentale e di studi filologico-antiquari nel Rinascimento; in questo campo ha pubblicato l’edizione critica del Compendio di Roma antica di Lucio Fauno/Giovanni Tarcagnota (Firenze 2014) cui ha anche assegnato Le antichità di Roma, Venezia, Pagan 1554 e Roma Lucrino 1554 finora attribuite ad Andrea Palladio (Verona 2014). Attualmente sta curando l’organizzazione di un panel a soggetto antiquario al prossimo congresso mondiale della Renaissance Society of America (Berlino, marzo 2015). Ha al suo attivo anche numerose pubblicazioni in riviste scientifiche (Italianistica, Critica Letteraria, Tipofilologia, Nuova Rivista Storica, Nuova Antologia, Rivista di Storia e Letteratura Religiosa).

Il volgar modo

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 235
Formato 16x22
Rilegatura Brossura
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  2015
Anno 2015
ISBN 9788864642895