Il museo come officina di esperienze con il patrimonio: l'esempio del MOdE

Il volume raccoglie riflessioni interdisciplinari e interistituzionali sul tema del patrimonio, inteso nel senso più ampio del termine. Si tratta di scritti che riportano discussioni e studi nati attorno al Museo Officina dell’Educazione virtuale-MOdE dell’Università degli Studi di Bologna. Esso, nato ormai cinque anni fa, è espressione di uno sguardo polivalente e in continuo movimento, così come evidenzia anche il significato etimologico del termine “officina”, definito come luogo attrezzato per la trasformazione, dove si temprano caratteri e ingegni; in senso moderno, ambiente idoneo per la formazione. Questa dimensione rende il MOdE un museo capace di gestire in modo vitale le trasformazioni, interrogandosi e dialogando sia al proprio interno, sia con le realtà esterne, per sostenere la costruzione di una conoscenza condivisa del patrimonio. I contesti museali e i patrimoni culturali proposti fanno riferimento a una natura dell’esperienza non solo di tipo tradizionale ma anche virtuale, così come è anche l’identità specifica il MOdE, che nasce come luogo virtuale per amplificare il patrimonio reale. Queste due dimensioni, che si supportano a vicenda, pur senza interferire l’una con l’altra - anzi integrandosi-, arricchiscono il campo di studio di significative riflessioni. Il presente volume restituisce poliedriche linee interpretative e, ben lungi dal voler proporre una risposta definitiva alla complessa questione dell’educazione al patrimonio, vuole essere un invito a continuare a interrogarsi e a dialogare.

a cura di Chiara  Panciroli

Chiara Panciroli è ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna nell’ambito della Didattica generale e delle Tecnologie dell’educazione. È autrice di diverse pubblicazioni relative alla didattica museale, dell’arte e degli ambienti e-learning per la professionalità degli insegnanti e dei pedagogisti.

a cura di Francesca D.  Pizzigoni

Francesca D. Pizzigoni è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna, in cui si occupa specificamente del MOdE. Tra i suoi principali interessi di ricerca si collocano i musei scolastici e i musei pedagogici. È coautrice del volume La scuola è il nostro patrimonio realizzato dalla Città di Torino nell’ambito di progetti europei volti alla valorizzazione dei beni scolastici storici

Il museo come officina di esperienze con il patrimonio: l'esempio del MOdE

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 199
Formato 16x22
Rilegatura Brossura
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  2014
Anno 2014
ISBN 9788864642109