I gioielli della signora Palm

Jessica Palm è una cantante lirica molto vivace, curiosa e sempre disposta a mettersi in gioco; e il destino fa il resto: a Lipsia per una produzione della Tosca di Giacomo Puccini, si incontra e scontra con un delitto mai risolto, con personaggi di ogni sorta e con un cofanetto di preziosissimi gioielli mai ritrovato. A lei, il compito di far luce su una trama quasi da melodramma. Un romanzo che descrive una città, una professione “insolita”, una vita un po’ fuori dagli schemi e che introduce al teatro dalla porta sul retro: quella dell’ingresso artisti.

di Chiara  Angella

Dopo il diploma col massimo dei voti in Ragioneria decide di intraprendere gli studi musicali al Conservatorio di Parma; già a soli 21 anni vince il Concorso internazionale del Loggione del teatro alla Scala e da subito prende avvio la sua brillante carriera di cantante che la vedrà calcare i più prestigiosi teatri del mondo, dal Maggio Fiorentino, all’Opera di Hong Kong, dalla Fenice di Venezia alla Scala di Milano, dall’opera di Lipsia all’Arena di Verona, sempre in ruoli di protagonista e con le più apprezzate direzioni d’Orchestra e Regie da Zubin Metha a Zhang Xian, da Mario Monicelli a Liliana Cavani. Grazie alla vivace curiosità esplora da subito anche altri aspetti del mondo artistico studiando recitazione, diplomandosi in regia e drammaturgia ed operando da subito anche in questi ruoli con ampi consensi. Non mancano all’appello le esperienze più varie: dall’animatrice per bambini, alla direzione artistica di spettacoli per giovani talenti fino all’ultima grande soddisfazione nell’insegnamento del canto presso l’Accademia Progetto VOCE fondata col marito Silvio Zanon nel 2009 a Verona, arte che ha perfezionato ed imparato ad amare col compianto Maestro Luciano Pavarotti. All’università degli studi di Parma segue un corso di Letteratura italiana che ha su di lei un grande impatto: il percorso guidato nelle grandi opere di tutte le epoche, da Dante a Svevo per collegare la tragedia classica alla nascita ed allo sviluppo del melodramma, l’avvicina alla lettura ed all’analisi dei testi rendendola sempre più attratta dalla drammaturgia e dalla forza della parola. Da sempre affascinata dalle storie, le trame ed i racconti, inizia a scriverne dei suoi raccontando di mondi di volta in volta nuovi e curiosi, di città lontane e di culture poco conosciute sempre con grande entusiasmo.

I gioielli della signora Palm

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 107
Formato 14x21
Rilegatura Cucita
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  2015
Anno 2015
ISBN 9788864643274