Uno strano amico per Biribolla: Massimo Missile

Due bambini, Helios e Lucilla,… sapone, acqua e miele… è così che nascono Biribolla e Dorata, due simpatiche bolle dai colori dell’arcobaleno l’una e dai riflessi dorati l’altra. Assieme a loro il lettore vedrà la propria casa con gli occhi della fantasia, con Helios e Lucilla si sentirà protagonista e imparerà a giocare con un semplice foglio di carta, Massimo Missile, che diventerà: cannocchiale, raccogli suoni, megafono e persino un crea bolle. Un racconto fantastico per avvicinare in modo semplice e giocoso alla scienza, per stimolare la curiosità, la creatività, ma anche per divertire grazie alle schede gioco esperimento. Un racconto, unico nel suo genere, che stupirà anche l’adulto nel vedere proposti in veste scientifica fenomeni quotidiani. Il racconto e le attività nascono dall’esperienza e creatività di Nadia Beltrame, insegnante di matematica e fisica presso il Liceo “G. Veronese”, e di Elena Quagiotto, maestra della Scuola dell’Infanzia “Papa Luciani”, che hanno già pubblicato con QuiEdit: “Biribolla”. Sia il racconto che i giochi esperimenti, grazie alla loro semplicità, possono essere utilizzati anche da insegnanti che in classe vogliono creare attività di laboratorio scientifico.

di Nadia  Beltrame

Nadia Beltrame è insegnante di matematica e fisica presso il Liceo “G. Veronese”.

di Elena  Quagiotto

Elena Quagiotto è insegnante alla scuola materna "Papa Luciani" di San Giovanni Ilarione, Verona.

Uno strano amico per Biribolla: Massimo Missile

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 61
Formato 16x22
Rilegatura Brossura
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  
Anno 2015
ISBN 978-88-6464-331-1