TRA MANTOVA E PADOVA

Fitto di quasi trecento lettere e disposto lungo un arco cronologico non amplissimo ma singolarmente denso di eventi (1794-1808), il dialogo epistolare tra il poligrafo mantovano Saverio Bettinelli, allora autorevolissimo, patriarca della nostra letteratura, e il nobile lendinarese-padovano Giovanni de Lazara, collezionista d’arte e ‘dilettante’ d’erudizione, corre lungo un doppio binario. Da un lato, e in primo luogo, gli interessi storico-artistici, dall’altro, il gusto, anche e inevitabilmente aneddotico, per la cronaca letteraria coeva.

di Giovanni  Catalani

Giovanni Catalani (Mantova 1943) è cultore della materia in Italianistica presso il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Verona. I suoi principali interessi si concentrano attualmente sul Settecento letterario italiano, anche in una prospettiva allargata al contesto più ampio della cultura europea.

TRA MANTOVA E PADOVA

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 476
Formato 16x23
Rilegatura Brossura
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  
Anno 2016
ISBN 9788864643915