Alberto Giacometti

“Alberto Giacometti essenzializza la materia”: si apre così il primo capitolo di questo libro, che esamina le problematiche alla base del percorso artistico di Giacometti (1901-1966), uno degli artisti più rappresentativi del male di vivere che percorre il secondo Novecento. Partendo da influenze cubiste e surrealiste, Giacometti ha saputo dare vita a un linguaggio originale ed espressivo: il suo fare artistico si può riassumere nella ricerca di una dimensione essenziale, in cui il vuoto prevale sul pieno e l’opera viene sfrondata dalla materia per caricarsi di forza espressiva, secondo l’apparente paradosso in base al quale il meno è il più.

di Silvia  Piccoli

Silvia Piccoli si è formata presso l’Università di Verona, dove è assistente alla Cattedra di Storia dell’arte contemporanea. Suoi scritti sono apparsi su “Op. cit.” e altre riviste. Ha in preparazione un saggio su Francis Bacon.

Alberto Giacometti

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 100
Formato 13,5x20,5
Rilegatura Brossura
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  
Anno 2016
ISBN 9788864643892