La morte di Antonia Isabel Sànchez

Il caso giudiziario, straordinariamente documentato dalle fonti archivistiche, di uxoricidio, che ha visto come sventurata pro tagonista Antonia Sánchez, concede all’Autore l’opportunità di analizzare gli aspetti della violenza coniugale nei villaggi della Cantabria tra la fine dell’antico regime e gli inizi del XIX secolo. Tali aspetti vengono a intrecciarsi con quelli non meno importan ti della costituzione, della definizione e mantenimento dei poteri delle personalità più influenti a livello locale, i caciques, così come la rivalità tra questi e altri attori all’interno della comunità rurale. La tragica morte di Antonia offre la possibilità al lettore di addentrarsi in profondità nelle pieghe dei rapporti di forza tra coniugi, la loro legittimazione e i loro limiti, anche legali e consuetudinari, che costituiscono lo sfondo complesso della vicenda.

di Tomas Antonio  Mantecon Movellan

Tomás Antonio Mantecón Movellán insegna Storia moderna all’Università degli studi di Cantabria (Santander). È uno dei più importanti studiosi spagnoli di storia della giustizia penale.

La morte di Antonia Isabel Sànchez

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 174
Formato 16x23
Rilegatura Brossura
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  
Anno 2014
ISBN 9788864641935