Imperial. Il ruolo della rappresentanza politica informale nella costruzione e nello sviluppo delle entità statuali (XV-XXI secolo)

Il volume Imperial vuole essere un primo approccio di studio, in un’ottica interdisciplinare e di lunga durata, al tema del ruolo ricoperto nella costruzione e nello sviluppo delle entità statuali dalla rappresentanza politica informale. I contributi qui presentati hanno l’obiettivo di dimostrare la funzione primaria ricoperta – attraverso l’esercizio di funzioni giurisdizionali o politico-amministrative – da soggetti, corpi sociali e istituzionali, non formalmente insigniti di deleghe politiche o attribuzioni diplomatiche, nei processi istituzionali della rappresentanza politica.

a cura di Giuseppe  Ambrosino

Giuseppe Ambrosino (Roma, 1982), collabora con l’Università degli Studi e-Campus ed è stato lauréat del programma post-doc «Research in Paris» presso la Unité Mixte de Recherche de Droit Comparé de Paris (Université Paris 1-CNRS). Specialista di storia del diritto e delle istituzioni nella Francia d’età moderna, ha in corso di stampa la monografia dal titolo Arcana legis. Le pratiche legislative nella Francia del Settecento.

a cura di Loris  De Nardi

Loris De Nardi (Monza, 1984) è investigador postdoctoral FONDECYT- CONICYT presso la Pontificia Universidad Católica de Valparaíso (Chile). Le sue ricerche si rivolgono allo studio storico delle istituzioni politiche e giuridiche, con particolare attenzione ai domini periferici della Monarchia Cattolica, e dei disastri relazionati con minacce di origine naturale. Tra le sue pubblicazioni figurano un libro, vari articoli in riviste scientifiche di rilevanza internazionale e diversi capitoli di libro.

Imperial.  Il ruolo della rappresentanza politica informale nella costruzione e nello sviluppo delle entità statuali (XV-XXI secolo)

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 354
Formato 14x22,5
Rilegatura Brossura
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  2017
Anno 2017
ISBN 9788864644547