Mario Magagnino è l’ideatore di OMI, Osservatorio Monografie Istituzionali d’Impresa, che cataloga la biografia delle imprese italiane.Mario Magagnino

Da vent’ anni docente di Comunicazione d’Impresa all’Università di Verona e allo IUSVE, Istituto Universitario Salesiano di Venezia. E’ l’ideatore di OMI, Osservatorio Monografie Istituzionali d’Impresa, unico organismo in Italia che raccoglie e cataloga le autobiografie delle aziende italiane. Forte interesse per la comunicazione istituzionale d’impresa e gli strumenti ad essa collegati quali la Monografia, il Museo d’Impresa e le politiche di welfare aziendale. Nel libro “Verona (Provincia di Gardaland) – Strumenti e creatività nella comunicazione d’impresa” (QuiEdit 2009) presenta un metodo nuovo di catalogazione degli strumenti della Comunicazione d’impresa il category management communication, risultato delle date del calendario ufficiale e di quello aziendale. Nella visione di pari dignità di tutti gli strumenti della Comunicazione d’Impresa ha messo in risalto quello di propaganda medica e editoriale scolastica.

Nel 2015 propone (“autori di crescita” a cura di F.Morace, Egea) “una classificazione semplice e dicotomica in Pubblicità Progresso e Pubblicità Regresso. Se la pubblicità serve ad informare in modo corretto ed eticamente compatibile potrà essere funzionale alla crescita felice e ne sarà un moltiplicatore. Così come una cattiva pubblicità avrà un ruolo di sottraendo per lo sviluppo sociale”. Dicotomia ripresa nel 2018 da Philip Kotler in brand activism. Nel 1986 ha organizzato il primo convegno di marketing nell’era di M. Gorbaciov a Mosca con l’Accademia delle Scienze dell’allora URSS.