Marina Cherubini

Marina Cherubini

Marina Cherubini (Brescia 1988) dopo il diploma scientifico si iscrive a Filosofia, che interrompe e riprende più avanti completando la Laurea magistrale nel 2019. Nel frattempo pubblica due raccolte di poesia: Componiti Mistero (2013) e Gli occhi di Nausicaa (2019).
Attualmente lavora a Calvagese della Riviera ed è aperta rispetto al proprio futuro. Concepisce il pensiero come una luce di senso proiettata sulle cose che proviene dal soggetto o forse dal divino. Crede nelle verità interiori e nel misterioso senso della vita.

  • Poesia e filosofia
  • Female
  • 2
  • (0)

    Susanne K. Langer

    14,20

    di Marina Cherubini

    La struttura di un pensiero trova la sua espressione “nella forma delle sue domande. Una domanda è, in realtà, una proposizione ambigua: la sua determinazione è costituita dalla risposta. Ci può essere solo un certo numero di alternative atte a completarne il senso.” Per questo Susanne Langer (1895-1985) in Filosofia in una Nuova Chiave invita a formulare bene le proprie domande, vale a dire a fare filosofia.
    Ci si può quindi chiedere: può la filosofia realmente dirsi tale se nel suo incessante cammino trascura la voce di una filosofa classica contemporanea?

  • (0)

    Gli occhi di Nausicaa

    7,60

    di Marina Cherubini

    “Gli occhi di Nausicaa” sono espressione di uno sguardo che nasce oggi ma si ispira a una fonte mitica, arcaica, come da sempre la poesia nel suo essere lirica. I temi che la muovono sono temi classici dell’uomo in quanto tale ed è proprio questa natura che soffre, che ama, che ricorda e che desidera, ad avere la capacità di legare fra loro tempi così distanti, ma così umani.