• -5%
    'Na olta col core (Orio Grazia) Che bei tempi quando chi tentava di parlare in italiano era considerato uno spaccone! […] Il dialetto è come una mamma: sia nelle poesie della presente raccolta sia in alcuni detti.
    (0)

    ‘Na olta col core

    di Orio Grazia

    Che bei tempi quando chi tentava di parlare in italiano era considerato uno spaccone! […] Il dialetto è come una mamma: sia nelle poesie della presente raccolta sia in alcuni detti […] la migliore traduzione in italiano risulta sempre meno sintetica, più abbondante di vocaboli e meno specifica nel senso. […] “Te gheto insegnà?” (hai fatto il segno della croce?) tradotto in italiano fa pensare al semplice segno della croce, mentre la profondità del dialetto rimanda ad una sorta di “auto insegnamento”, ovvero di una riconferma nella fede incoraggiata da un’entità superiore, più antica e più sacra.

    Il prezzo originale era: €8,00.Il prezzo attuale è: €7,60.
  • -5%
    Al balcone di Giulietta (Lisa Albertini) La vicenda di Giulietta e Romeo non è un vanto, ma solo un dono, fra i tanti, che la stupenda Verona ha saputo cogliere ed offrire ai suoi visitatori.
    (0)

    Al balcone di Giulietta e altri racconti

    di Lisa Albertini

    La vicenda di Giulietta e Romeo non è un vanto, ma solo un dono, fra i tanti, che la stupenda Verona ha saputo cogliere ed offrire ai suoi visitatori. Queste brevi storie, nel ripercorrere anche vie meno note della città antica, tra “…case vecchie di secoli, vicoli densi di aromi delle vite di tutti…” fanno riemergere ciò che di bello e vivo rimane nascosto in tracce, ieri come oggi, nell’animo di ciascuno. The setting for the story of Romeo and Juliet is not a boast, but a gift the beautiful city of Verona offers its many visitors. These brief tales feature the less wellknown streets, squares and districts of the city, between “…centuries-old houses, in alleyways dense whit the aromas and the lives of everyone…” where the hidden beauty and life of the city can be discovered: in Verona as in the soul of everyone.

    Il prezzo originale era: €15,50.Il prezzo attuale è: €14,70.
  • -5%
    Dante e Verona di Antonio Avena e Pieralvise di Serego Alighieri - Riedizione degli studi sull'apertura della tomba di Cangande della Scala nel 1921, in occasione dei seicento anni dalla nascita di Dante Alighieri.
    (0)

    Dante e Verona

    di Antonio Avena e Pieralvise di Serego Alighieri

    (a cura di Gian Paolo Marchi)

    Diffuso nell’estate 1921, il volume Dante e Verona fu accolto con vivo interesse sia dalla critica accademica che da qualificati lettori, che espressero il loro giudizio in lettere e recensioni, di cui si pubblica qui per la prima volta una scelta significativa. Particolarmente interessante è il caso di Benedetto Croce, che nel discorso sul «carattere della poesia di Dante», tenuto a Ravenna il 14 settembre 1920, aveva insistito sulla necessità di «sgombrare lo studio della Divina Commedia da tutto il peso delle interpretazioni politiche, morali, biografiche, allegoriche, che vi hanno aggiunto i commentatori», mentre in lettera dell’ottobre 1921 lodò la pubblicazione veronese, che pur era costituita da contributi di carattere storico-filologico, non senza qualche indulgenza nei confronti della minuta erudizione, come nell’indagine di Bashford Dean sulla (presunta) staffa del cavallo di Cangrande conservata nel Metropolitan Museum di New York.

    Tra i saggi contenuti nel volume spicca quello su Verona ai tempi di Dante di Luigi Simeoni, che vaglia attentamente — tra l’altro — le fonti relative ai magnalia di Cangrande esaltati anche da Julius von Schlosser nel suo libro sull’Arte di corte (1895).

    Non meno interessante la recensione di Federico Chabod all’appassionato contributo di Luigi Carcereri Politica dantesca e politica scaligera: recensione che si pone come rigorosa messa a punto del caso veronese nell’ambito delle controversie tra papato e impero.

    Il prezzo originale era: €28,00.Il prezzo attuale è: €26,60.
  • -5%
    Dichiarazione di pace (Orio Grazia) Il rincorrere degli eventi nella poesia di Orio Grazia è un con tinuo gioco di carte, una mano dopo l’altra.
    (0)

    Dichiarazione di pace

    Raccolta di Poesie

    di Orio Grazia

    Il rincorrere degli eventi nella poesia di Orio Grazia è un con tinuo gioco di carte, una mano dopo l’altra. Scorrono fra le dita i fiori, i quadri, le picche e i cuori. Un gioco da ragazzi riconoscere i cuori lanciati sul tavolo, maggior abilità richiede trovare quadri e fiori, mentre le picche sono tesoro nascosto nella testa dello scrittore. Una zona d’ombra intrigante quella delle picche perché la poe – sia, più di altre forme, tradisce il pensiero, lo tradisce nel senso che lo rivela senza freni: è l’Uomo libero dal sé, l’Uomo che trova un luogo dove essere compreso appieno. È là, in quel luogo, che Orio Grazia con la sua Poesia ci aspetta.

    Il prezzo originale era: €10,00.Il prezzo attuale è: €9,50.
  • -6%
    Ieri con la rabbia (Orio Grazia) Per Orio Grazia succede così. Conosce la tecnica per “usare bene” la parola, ma la sua forza è la capacità di trasferire sulla carta l’emozione della vita vissuta.
    (0)

    Ieri con la rabbia

    di Orio Grazia

    Il poeta è come un pittore che dipinge su una tela; la sua opera è determinata dal modo in cui distribuisce i colori; talora lo fa con tratto deciso, quasi con rabbia, talora lo fa con dolcezza. È questo alternarsi che rende emozionanti le sue opere. Per Orio Grazia succede così. Conosce la tecnica per “usare bene” la parola, ma la sua forza è la capacità di trasferire sulla carta l’emozione della vita vissuta nella quale le situazioni disperate sono diventate momenti bellissimi quando la scelta di affrontare i gravissimi problemi ha dissipato le paure e ha aperto il suo cuore alla speranza.

    Il prezzo originale era: €9,00.Il prezzo attuale è: €8,50.
  • -5%
    Fascismo e l'universo femminile (Mirella Leone) Donne, “madri della razza”, fattrici di futuri soldati, al centro dell’ideologia e del programma politico del fascismo.
    (0)

    Il fascismo e l’universo femminile

    di Mirella Leone

    Donne, “madri della razza”, fattrici di futuri soldati, al centro dell’ideologia e del programma politico del fascismo. Donne che rispondono con il dissenso o con il consenso, entrambi fondati nell’interiorità, a partire dai bisogni, dall’aspirazione femminile all’autodeterminazione. Un rapporto, fra il fascismo e l’universo femminile, che viene analizzato e ricostruito attraverso il materiale documentario, dal punto di vista della storia di genere, contestualizzato nella storia nazionale e in quella locale, di Verona, dove le vicende emblematiche di tre donne confermano e integrano le tesi del saggio. Nella convergenza fra storia locale e storia di genere risulta una visione complessa, con aspetti poco noti e, per certi versi, imbarazzanti, come quello del consenso femminile al fascismo.

    Il prezzo originale era: €18,50.Il prezzo attuale è: €17,50.
  • -5%
    Lunga vendetta (Luca Sguazzardo) Giallo ambientato a Verona negli anni Ottanta
    (0)

    La lunga vendetta

    di Luca Sguazzardo

    Un thriller emozionante ambientato a Verona negli anni Ottanta.

    L’autore attinge alla sua esperienza personale di cronachista per creare una vicenda credibile ed emozionante.

    Il prezzo originale era: €15,00.Il prezzo attuale è: €14,20.
  • -5%
    (0)

    Villa Piatti e il feudo di Pigozzo da Verona

    di Patrizia Lo Cicero

    Villa Piatti è catalogata tra le Ville Venete. Situata nella Valsquaranto, a pochi chilometri da Verona, presenta un fascino caratteristico derivante dalla sua collocazione ambientale e dall’architettura cinquecentesca elegante e sobria. L’avvicendarsi dei passaggi di proprietà era noto per sommi capi ma le ricerche condotte dall’autrice di questa monografia hanno evidenziato un complesso e avvincente intreccio di vicende storiche e familiari. Partendo da una ‘missiva’ indirizzata al conte Giulio Piatti e da un manoscritto, compilato il 24 dicembre 1669 da Carlo Libardo, cancelliere dell’Abbazia di San Zeno Maggiore, si è iniziato un ‘viaggio’ a ritroso nei secoli, risalendo alle origini del feudo di Pigozzo concesso al’Abbazia sanzenate attraverso i diplomi di ‘Privilegi’ di Enrico III, anno 1055; di Beatrice e Matilde di Canossa, anno 1073; la pergamena di Federico Barbarossa, anno 1184 e la trascrizione del ‘diploma imperiale’ di Federico II, anno 1221. Lo sviluppo degli avvenimenti, comprovato da documentazioni archivistiche, talune inedite, è di sicuro interesse, in particolare per gli appassionati di storia veneta.

    Il prezzo originale era: €25,00.Il prezzo attuale è: €23,70.